Le stampanti braille sono molto utili soltanto se si ha l'esigenza di produrre dei testi in forma cartacea; se si vuole soltanto leggere opere prodotte su dischetti o su compact disk è assolutamente da preferirsi la barra braille.
Le stampanti braille si possono distinguere in tre fasce: stampanti per uso strettamente personale, dal costo fino a circa tremila euro, che possono produrre un numero limitato di pagine, sono abbastanza lente e sono soggette a frequenti guasti; stampanti intermedie, più affidabili e veloci, che hanno la possibilità di  stampare su entrambe le facciate di una pagina e anche su modulo continuo: il loro prezzo si aggira sui cinquemila euro. Al di sopra di tale cifra inizia la fascia delle stampanti per usi non domestici.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.