In quest'area troverai:

tutte le news aggiornate sugli eventi e gli avvenimenti rilevanti per l'ADV.


Notizie

Archivio notizie

SCHERMA PER NON VEDENTI

L'avreste mai detto che anche un non vedente può tirare di scherma? Eppure è così, può farlo.
L’idea è nata da una intuizione della Dott.ssa Denise Cassarino (Associazione Touché) che ha unito lavoro e passione, responsabilità sociale e sport, verso l'ambizioso obiettivo delle Olimpiadi.
La SCHERMA PER NON VEDENTI, che non era mai stata ufficialmente praticata in nessuna sala scherma d'Italia, è appena nata ma ha già creato molto entusiasmo sia negli atleti che nelle Istituzioni sportive e sociali.
Si tratta, infatti, della prima esperienza che ha già riscontrato un grande successo nella fase sperimentale seguita dal Maestro  Giancarlo Puglisi della Scherma Modica, società che vanta un interessante palmarès, in cui sono stati coinvolti schermidori non vedenti che hanno avuto la volontà di iniziare e portare avanti questa nuova esperienza.
La presentazione in ambito sportivo è avvenuta lo scorso giugno durante i Campionati Nazionali di Scherma trasmessi su Rai Sport 2, con un insolito assalto-esibizione che “passerà alla storia” tra il pluricampione del Mondo ANDREA BALDINI, bendato per l’occasione, e Tommaso Ferraro, un giovane schermidore non vedente, che ha addirittura vinto l'assalto.
Questa nuova disciplina è alla sua forma pionieristica ma l’assalto tra Baldini e Ferraro ha lasciato esterrefatti il pubblico ed i tecnici, facendo già intuire che il progetto potrà fare molta strada.
Gli atleti non vedenti, infatti, hanno potenzialità impressionanti e, con il dovuto sviluppo, questo sport potrà essere praticato sin da bambini, oltre che da giovani ed adulti. Infatti, le lezioni individuali e di gruppo per i non vedenti non presentano particolari differenze con quelle normalmente svolte in sala. Tecnici sportivi che si occupano di disabili hanno verificato la effettiva praticabilità e gli effetti positivi che produce la scherma nel soggetto non vedente che la pratica: maggiore sicurezza e migliore concentrazione.Il progetto ha delle valide basi e, lavorando in sinergia, potrà essere praticato nell'intero territorio nazionale ed esportato in altre nazioni del mondo.
A fine maggio di quest'anno ci sarà un'esibizione nel Campionato Nazionale di scherma che si terrà a Livorno, mentre ad ottobre a Catania, per la prima volta in ambito internazionale, si svolgerà un assalto nel Campionato Mondiale di Scherma con atleti stranieri. Si tratta di uno sport che si pratica senza correre alcun rischio e che prevede una preparazione atletica   utile per un sano sviluppofisico.
Può essere praticato da bambini,giovani e adulti.
Gli interessati si possono rivolgere all'Associazione Disabili Visivi ONLUS che già pronuove degli sport non usuali per chi non vede,come lo sci e la subacquea, e si propone di agevolare sotto il profilo organizzativo ed economico chi desidera intraprendere questa nuova attività.

ADV: tel. 06 85 50 260
e-mail segreteria@disabilivisivi.it

 

  • segnala la pagina

    Grazie per aver deciso di segnalare i contenuti pubblicati dall'Associazione Disabili Visivi.

    Ti ricordiamo che, per segnalare un articolo, dovrai inserire nell'apposito form il tuo indirizzo e-mail.

    Questo verrà utilizzato esclusivamente per consentire alla persona che riceverà il messaggio di identificarti.

    Non riceverai alcun tipo di Spam e non conserveremo il tuo indirizzo email nei nostri archivi.

    Autorizzazione alla privacy
    * I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori
    Letta l'informativa sulla Privacy ai sensi dell’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03),

    al trattamento dei dati personali.