In quest'area troverai:

tutte le news aggiornate sugli eventi e gli avvenimenti rilevanti per l'ADV.


Notizie

Archivio notizie

Campagna "Io ho meno di due decimi: cura anche me"

Campagna "Io ho meno di due decimi: cura anche me"
Contro l’attuale discriminazione dei pazienti anziani con degenerazione maculare senile per la copertura del SSN delle cure è partita la Campagna “Io ho meno di due decimi…cura anche me!”, lanciata da Per Vedere Fatti Vedere onlus.
 L'Italia è l'unico Paese nel mondo occidentale ad aver posto dei limiti alla copertura del SSN  per le cure  della degenerazione maculare senile, una grave patologia oculare che colpisce il 32% degli over 75 e che porta alla perdita progressiva della vista, fino alla cecità.

Infatti, al momento, la copertura da parte del SSN per le iniezioni intravitreali (unica terapia disponibile in grado di contenere l’evolversi della malattia) viene garantita solo ai pazienti con un visus superiore ai due decimi. Chi ha un visus inferiore ai due decimi, o è ricco e può pagarsi le intravitreali (il farmaco Lucentis costa circa 1.200 euro a fiala, il Macugen circa 600 euro) oppure è condannato alla cecità.

“Il limite di due decimi posto dall'AIFA -dichiara Tiziana Fattori, direttore generale di Per Vedere Fatti Vedere onlus- impedisce di fatto a chi ne ha più bisogno di mantenere quella visione residua in grado di garantire al paziente l'autosufficienza e una vita dignitosa. Per chi ha meno di due decimi poter riacquistare almeno un decimo significa passare dalla non autosufficienza alla possibilità di una vita ancora autonoma e dignitosa e per un anziano, che vive magari da solo, questo significa davvero molto. Si chiede che venga abolito immediatamente questo assurdo limite, allineando l’Italia agli altri Paesi occidentali, dove tale discriminazione non esiste. In Italia ci sono oltre due milioni di persone con la degenerazione maculare senile. Sul sito della onlus alla pagina http://www.pervederefattivedere.it/campagna_degenerazione_maculare_senile/ . Si può inviare direttamente una mail di protesta alle Istituzioni preposte alla tutela della salute affinchè venga eliminato l’attuale limite dei due decimi.

 

  • segnala la pagina

    Grazie per aver deciso di segnalare i contenuti pubblicati dall'Associazione Disabili Visivi.

    Ti ricordiamo che, per segnalare un articolo, dovrai inserire nell'apposito form il tuo indirizzo e-mail.

    Questo verrà utilizzato esclusivamente per consentire alla persona che riceverà il messaggio di identificarti.

    Non riceverai alcun tipo di Spam e non conserveremo il tuo indirizzo email nei nostri archivi.

    Autorizzazione alla privacy
    * I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori
    Letta l'informativa sulla Privacy ai sensi dell’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03),

    al trattamento dei dati personali.