In quest'area troverai:

tutte le news aggiornate sugli eventi e gli avvenimenti rilevanti per l'ADV.


Notizie

Archivio notizie

ROMA-Visite guidate tattilo-sensoriali musei GENNAIO 2018

VISITE GUIDATE TATTILO SENSORIALI GRATUITE nei musei di ROMA CAPITALE - CALENDARIO DI GENNAIO 2018
Le visite guidate tattilo-sensoriali sono gratuite e la  prenotazione è obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni contattare lo 06 06 08 tutti i giorni dalle 9 alle 19.
La nostra associazione mette a disposizione i propri volontari del Servizio Civile per l’eventuale accompagno dei disabili visivi. Per richiedere la presenza dei nostri volontari chiamare in sede al numero 06 855 02 60.
CALENDARIO GENNAIO 2018 (le date sono precedute da * per una più veloce consultazione):
13 Gennaio, dalle 15.30 alle 17.30 – Musei Capitolini, La Piazza del Campidoglio dall'antichità alla nascita del Museo Capitolino
Un’occasione per avvicinarsi alla conoscenza della Piazza del Campidoglio e della storia dei suoi palazzi, attraverso l’esplorazione tattile di alcuni modelli plastici in scala. I visitatori potranno conoscere le vicende legate alla prima realizzazione del Palazzo Senatorio, impostato su un monumentale edificio di età romana, e approfondire i temi delle trasformazioni architettoniche dovute al genio di Michelangelo in epoca rinascimentale. Sarà inoltre possibile approfondire il tema dell’istituzione del primo museo pubblico della storia, il Museo Capitolino a Palazzo Nuovo.
16 Gennaio, dalle 10.30 alle 13.30 - Musei di Villa Torlonia, Casino Nobile
Oltre a illustrare le vicende storiche e artistiche della villa e delle sue costruzioni, protagoniste dell’esplorazione sensoriale sono alcune sculture realizzate alla fine del Settecento dallo scultore, restauratore e raffinato antiquario Bartolomeo Cavaceppi, che ripropone copie di opere originali greche e romane e altre opere della collezione Torlonia, oltre ad alcuni reperti archeologici rinvenuti in Villa durante i lavori di restauro. Sono inoltre indagate, attraverso l’esplorazione tattile, alcune opere scultoree dei protagonisti della Scuola Romana, nel Museo dedicato a questa corrente artistica, all’ultimo piano del Casino Nobile.
17 Gennaio, dalle 11.00 alle 13.00 - Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali.
Tra i manufatti archeologici, rinvenuti nei Fori Imperiali, che costituiscono la straordinaria raccolta museale, sono stati selezionati alcuni reperti significativi per costruire un racconto attraverso opere scultoree e l’analisi di elementi architettonici e strutture murarie. A supporto della vista tattile è a disposizione anche materiale tiflodidattico.
18 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Galleria d'Arte Moderna
Oltre alla descrizione del prezioso patrimonio della Galleria, che raccoglie i capolavori degli artisti italiani tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, ospitato nella suggestiva cornice di un convento cinquecentesco, è possibile per il visitatore esplorare tattilmente alcune significative opere, scelte per conoscere e confrontare i differenti modellati e i cambiamenti dei linguaggi scultorei.
19 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Musei di Villa Torlonia. Casina delle Civette.
Accanto alla descrizione delle trasformazioni architettoniche dell’edificio, caratterizzato da un aspetto medioevale con un apparato decorativo in stile Liberty, è possibile accompagnare il visitatore in un percorso sulle arti applicate esplorando gran parte delle vetrate, un unicum nel panorama artistico internazionale, e degli arredi artistici. A supporto della vista tattile è a disposizione anche materiale tiflodidattico.
21 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Museo Napoleonico
Il Museo Napoleonico è ospitato nella dimora del conte Giuseppe Primoli, discendente della famiglia Bonaparte, del quale conserva arredi e opere d’arte. Il Museo è luogo ideale per raccontare le vicende di
Napoleone e dei personaggi più rappresentativi della sua numerosa famiglia, ma attraverso l’esplorazione tattile di opere e manufatti è anche possibile cogliere i cambiamenti del gusto e della moda durante l’Ottocento e ripercorrere la storia d’Italia e d’Europa.
22 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Museo dell'Ara Pacis.
A partire dai ritratti di Augusto, il primo imperatore di Roma, e Agrippa, l’uomo che lo sostenne e gli consentì di realizzare il suo progetto politico, si snoda un percorso tattile - sensoriale pensato per raccontare la ‘pace’ di Augusto e per descrivere uno dei monumenti più celebri da lui voluto. È possibile esplorare tattilmente la struttura dell’altare, anche attraverso un plastico, e apprezzare la ricca decorazione vegetale e una selezione di frammenti e di rilievi scultorei.
23 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina.
Il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina ha sede all’interno della Porta San Pancrazio al Gianicolo, che fu testimone nella primavera-estate del 1849 dei cruenti scontri tra i difensori della Repubblica Romana e le truppe regolari francesi accorse in aiuto di Pio IX per riportare il pontefice sul suo soglio temporale di papa-re. Nel corso della visita si potranno così toccare con mano le pietre cariche di storia dell’edificio monumentale e, grazie ai ricchi apparati multimediali presenti in più punti del percorso, conoscere vicende e protagonisti di quell’importante episodio storico che fu laboratorio dell’Italia Unita, vivendo anche l’esperienza emotivamente coinvolgente della battaglia in prima linea. L’esplorazione tattile dei busti di Garibaldi e del nipote Peppino consentirà infine di approfondire i temi della tradizione garibaldina lungo il crinale tra ottocento e novecento, sino alla prima guerra mondiale.
24 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Centrale Montemartini.
Una selezione di alcune opere classiche e di reperti legati all’archeologia industriale rendono possibile un suggestivo percorso all’interno del museo, che presenta la particolare caratteristica di essere ospitato nella ex Centrale Elettrica Montemartini, dove caldaie e turbine si affiancano a opere d’arte antica.
24 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Museo Pietro Canonica a Villa Borghese.
La visita all’interno del deposito permette di conoscere le sculture provenienti dalla Collezione Borghese poste in origine a decoro della villa. I soggetti sono in gran parte tratti dalla mitologia greca: per la maggior parte statue di divinità, ninfe, satiri ed eroi. Il percorso tattile consente di percepire le trasformazioni subite spesso dalle opere, rilavorate e reinterpretate dallo scultore per adattarle al gusto del principe, riscoprendo così la storia che nasconde ciascuna di esse.
26 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese.
L’obiettivo dell’esperienza tattile-sensoriale è familiarizzare con la storia dell’Aranciera di Villa Borghese, scoprire la collezione permanente del museo e soprattutto la figura di Giorgio de Chirico, di cui si possono esplorare alcune sculture e conoscere opere pittoriche attraverso apposite tavole tattili.
27 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Museo delle Mura, toccare un segno urbano.
Attraverso l’esplorazione tattile di plastici ricostruttivi e di altri sussidi didattici messi a disposizione dal museo i visitatori potranno rivivere la millenaria storia della Porta Appia e delle mura di Roma, i percorsi e le diverse fasi edilizie, unitamente alla possibilità di “toccare” liberamente le strutture antiche. La visita si concluderà con la caratteristica “passeggiata sulle mura” lungo l’antico cammino di ronda.
27 Gennaio dalle 16.00 alle 18.30 - Museo di Roma
Un’ampia rassegna di opere scultoree e di alcuni dipinti racconterà la storia della città: dal medioevo al Novecento. È possibile, attraverso un breve video in LIS, conoscere la nuova ristrutturazione del Museo, concepita per favorire una sempre maggiore interazione tra l’arte e il visitatore: attraverso tavoli touchscreen si possono approfondire argomenti e temi legati alle vicende artistiche e storiche di Roma. A supporto della vista tattile è fornito anche del materiale tiflodidattico.
28 Gennaio dalle 15.30 alle 17.30 - Musei Capitolini.
Un’occasione per avvicinarsi alla conoscenza della Piazza del Campidoglio e della storia dei suoi palazzi, attraverso l’esplorazione tattile di alcuni modelli plastici in scala. I visitatori potranno conoscere le vicende legate alla prima realizzazione del Palazzo Senatorio, impostato su un monumentale edificio di età romana (il Tabularium), e approfondire i temi delle trasformazioni architettoniche dovute al genio di Michelangelo in epoca rinascimentale. Il percorso di visita proseguirà con l’esplorazione tattile di alcuni dei capolavori conservati, oggi come allora, a Palazzo Nuovo, e che furono oggetto delle osservazioni del grande studioso tedesco. Ripercorreremo dunque lo sviluppo del nuovo modo di studiare le testimonianze antiche nella Roma del Settecento.
28 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Centrale Montemartini.
Una selezione di alcune opere classiche e di reperti legati all’archeologia industriale rendono possibile un suggestivo percorso all’interno del museo, che presenta la particolare caratteristica di essere ospitato nella ex Centrale Elettrica Montemartini, dove caldaie e turbine si affiancano a opere d’arte antica.
30 Gennaio dalle 9.30 alle 12.30 - Museo di Casal de' Pazzi.
Il percorso tattile prevede il seguente itinerario: la prima parte della visita prevede un racconto di ciò che si vede nel giacimento, si può usufruire di un apposito plastico ricostruttivo in scala dove sarà possibile individuare “toccando” la struttura del giacimento ed la dislocazione dei principali resti. Tale esperienza sarà supportata da una puntuale descrizione narrativa. Per il percorso ambientale, il Museo dispone di tre plastici ricostruttivi relativi a tre momenti molto diversi della stoia del territorio. I plastici sono caratterizzati da diversi materiali che permettono di percepire sia i cambiamenti geomorfologici che i percorsi fluviali. Il percorso sensoriale prosegue con i contenuti floristici del “Giardino Pleistocenico”, sarà possibile toccare le piante presenti che caratterizzavano l’ambiente pleistocenico circa 200.000 anni fa. In particolare le foglie di Zelkova crenata, che sono conservate fossili nel Museo.
31 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco.
Il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco si offre all'esplorazione tattile: un percorso ricco e articolato, che consentirà un viaggio dal Vicino Oriente alla Roma della dinastia giulio-claudia, attraverso la scoperta di una selezione di pezzi estremamente significativi e dal grande fascino.
31 Gennaio dalle 10.30 alle 13.30 - Museo Pietro Canonica a Villa Borghese.
L’esplorazione tattile di alcune opere permette di conoscere l’arte dello scultore Pietro Canonica, il cui lavoro, che si caratterizza per una straordinaria perizia tecnica e capacità di rendere attraverso il marmo la psicologia dei personaggi ritratti, si inserisce nella produzione artistica internazionale tra Ottocento e Novecento.

 

 

  • segnala la pagina

    Grazie per aver deciso di segnalare i contenuti pubblicati dall'Associazione Disabili Visivi.

    Ti ricordiamo che, per segnalare un articolo, dovrai inserire nell'apposito form il tuo indirizzo e-mail.

    Questo verrà utilizzato esclusivamente per consentire alla persona che riceverà il messaggio di identificarti.

    Non riceverai alcun tipo di Spam e non conserveremo il tuo indirizzo email nei nostri archivi.

    Autorizzazione alla privacy
    * I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori
    Letta l'informativa sulla Privacy ai sensi dell’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03),

    al trattamento dei dati personali.